Arrestato stalker col coltello nello zaino ossessionato dalla ex: ai domiciliari

L'arresto avviene a pochissime ore dall'omicidio di Vanessa Zappalà, uccisa in strada dall'ex che poi si è suicidato

0

Uno stalker arrestato con il coltello in tasca, pronto ad aggredire la ex fidanzata. Dopo l’arresto viene messo agli arresti domiciliari. Sono stati i Carabinieri della Compagnia di Gravina di Catania a fermare l’uomo violento, arrestato in flagranza. Si tratta di un 33enne di Aci Castello, responsabile di atti persecutori e porto abusivo di oggetti atti a offendere.

L’uomo posto ai domiciliari dal giudice

L’arresto avviene a pochissime ore dall’omicidio di Vanessa Zappalà, uccisa in strada dall’ex che poi si è suicidato. I militari questa volta sono riusciti a bloccare lo stalker che, armato di un coltello, si era appostato davanti il posto di lavoro della ex convivente.

LEGGI ANCHE
Incidente sulla A19 Palermo-Catania, due feriti, uno grave al Civico

Ossessionato dalla ex, la perseguita e la minaccia

La donna, 36 anni, lo scorso 8 agosto aveva deciso d’interrompere la relazione sentimentale a causa del carattere irascibile dell’uomo che, in alcuni frangenti, si era manifestato attraverso violenze psicofisiche. Da quel giorno la vittima è stata continuamente perseguitata tramite messaggi e telefonate tanto da essere costretta a bloccare il numero dell’ex. Ma lui ha continuato lo stesso a perseguitarla tramite telefonate anonime e messaggi vocali.

LEGGI ANCHE
"Aveva paura", muore a 26 anni al Cervello senza vaccino

La richiesta di aiuto ai Carabinieri

La donna, angosciata per il comportamento ossessivo dell’ex, ha trovato il coraggio di denunciare il persecutore ai carabinieri. I militari, come da protocollo condiviso con la Procura, le hanno fornito un numero di cellulare cui poter chiamare giorno e notte per qualsiasi esigenza legata alla particolare situazione. Utenza che servirà alla donna per chiedere aiuto quando, ieri sera, si è accorta che fuori dal posto di lavoro vi era parcheggiata un’auto con a bordo il suo ex.

LEGGI ANCHE
Nubifragio nel Palermitano e bomba d'acqua a Partinico, ci sono danni

L’uomo aveva un coltello nello zaino

Grazie alla telefonata, l’equipaggio della gazzella è intervenuto sul posto bloccando e perquisendo il 33enne che all’interno dello zaino nascondeva un coltello. Dalle testimonianze è risultato che l’auto era lì parcheggiata da diverse ore. L’arma è stata sequestrata, mentre l’arrestato ora è ai domiciliari.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.