La Sicilia nella morsa di caldo e incendi, assediati i campi di grano

Roghi a Enna ma anche a Monreale e in tutta la provincia di Palermo

  • Incendi a Enna e in provincia di Palermo distruggono ettari di bosco e macchia mediterranea
  • Tanti i roghi da Monreale a San Giuseppe Jato a Partinico
  • In provincia di Palermo è allarme incendi nei campi di grano

Caldo torrido e punte di 42 gradi favoriscono gli incendi in Sicilia. Nel corso delle ultime ore sono numerosi i roghi su cui hanno operato forestali, corpo forestale, vigili del fuoco e volontari. Colpita dagli incendi la provincia di Palermo e l’Ennese.

Grosso incendio in Sicilia

In Contrada Grottacalda un vasto incendio sviluppato da ieri pomeriggio è stato domato stamani dalle squadre del Corpo Forestale. In questo momento, stanno lavorando per le operazioni di bonifica dell’area interessata dal rogo. Si è trattato di un incendio di vaste proporzioni per le cui operazioni di spegnimento sono interventute ben cinque squadre del Corpo Forestale della Regione e due squadre dei Vigili del Fuoco, che si sono avvalse dei lanci d’acqua dall’alto di elicotteri e Canadair (Viking Air 415).

A dare supporto a Forestali e Vigili del Fuoco, ieri pomeriggio e stamattina, hanno operato anche quattro Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile. Un lavoro di spegnimento particolarmente complesso e diverse sono le masserie della zona che hanno corso il rischio di essere raggiunte dalle fiamme.

Incendi a Monreale e in provincia di Palermo

Ma a bruciare anche diversi ettari di aree boscate e macchia mediterranea. Un incendio è stato domato a Monreale nel corso del fine settimana. L’incendio di matrice dolosa, é stato appiccato lungo via Regione Siciliana. L’intervento di un passante ha permesso di scongiurare il peggio. Poi sono intervenuti i vigili del fuoco. Altri roghi nel Corleonese, nello Jatino e nella zona di Partinico.

Bruciano anche i campi di grano

Ma il problema del caldo e degli incendi nel Palermitano coinvolge anche i campi di grano. L’ultimo in ordine di tempo ad Alia. Srive Giuseppe Li Rosi su Facebook: “Oggi un incendio ha distrutto 300 ettari di grano e poi ha attaccato anche il bosco che ancora brucia. Perdite economiche ingenti per le famiglie degli agricoltori, profonda ferita alla macchia mediterranea, animali di ogni sorta carbonizzati. Ogni anno dobbiamo fare i conti con questo tipo di azioni e ogni anno le misure sono sempre le stesse che vanno a parare in forti somme spese per gli interventi aerei. Non è questo il modo di gestire la sicurezza di una terra e dei suoi abitanti”. Giuseppe Li Rosi è uno dei protagonisti di Simenza, esperienza importante nel mondo dell’agricoltura siciliana. Ed è un produttore di grano duro (per la precisione, di grani antichi).

Nel post solleva un problema serio: gli incendi che, ogni anno, colpiscono i campi di grano in Sicilia e che passano sotto silenzio.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.