The news is by your side.

La dose, il malore e la morte di Paolo Mattina, Procura di Palermo apre inchiesta

Tre giorni dopo i primi sintomi si è recato in ospedale, a Partinico, e da lì trasferito al Policlinico di Palermo dove è arrivato in arresto cardiaco

0 27

È stata aperta un’inchiesta della Procura di Palermo sulla morte di Paolo Mattina, 63 anni, di Partinico, avvenuta dopo la somministrazione del siero anglo-svedese. L’uomo è morto lunedì sera dopo aver ricevuto tre giorni prima una dose. Ora la salma dell’imprenditore edile di Partinico sarà riesumata per l’esecuzione dell’autopsia.

Nesso dose-morte? Le domande dei procuratori

Lo scopo dell’inchiesta aperta dalla Procura è capire se possa esserci un nesso tra il decesso e la somministrazione del vaccino AstraZeneca.

Il malore il giorno dopo la dose

Paolo Mattina venerdì scorso si era vaccinato all’ospedale di Partinico in occasione del primo open week-end dedicato agli over 60 per la somministrazione del vaccino anti-Covid. Il giorno successivo aveva accusato un malore ed era stato ricoverato al Policlinico di Palermo dove è morto lunedì in seguito a un arresto cardiaco.

Il caso segnalato all’Aifa, disposta autopsia

Il caso della morte sospetta è stato Il suo caso era stato segnalato all’Aifa ma i funerali si erano svolti regolarmente il giorno seguente. Questa mattini i Carabinieri sono entrati al camposanto di Partinico e hanno notificato l’autorizzazione della procura all’estumulazione della salma. Il corpo di Paolo Mattina verrà trasportato al Policlinico di Palermo dove, nei prossimi giorni, verrà eseguita l’autopsia.

Rispondi