Sergio Puglisi vittima di uno schianto mortale, era cameriere e attivista 5 Stelle

L'incidente mortale sulla statale che da Catania conduce sino a Siracusa, il 35enne è morto mentre faceva una consegna

Sergio Puglisi, 35 anni, è morto in un tragico incidente avvenuto sulla Catania-Siracusa, in contrada Demetrio a Carlentini. L’uomo è morto a causa delle gravi ferite riportate dopo un violentissimo scontro tra una Bmw e una Fiat 600, a bordo della quale viaggiava la vittima.

La tragedia sulla Catania-Siracusa

Sergio era giovane cameriere e, secondo quanto ricostruito, stava andando a consegnare del sushi a Lentini. Sull’incidente mortale la Procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta per omicidio stradale. Tutti i mezzi coinvolti sono stati sequestrati e i carabinieri avvieranno le opportune indagini per ricostruire l’esatta dinamica e attribuire eventuali responsabilità.

Puglisi sarebbe morto sul colpo

I vigili del fuoco hanno estratto il corpo del 35enne dalle lamiere accartocciate della sua Fiat 600. Sul posto anche i carabinieri, i sanitari del 118. Questi ultimi hanno soccorso i due conducenti rimasti feriti che sono0 stati trasportati al Pronto Soccorso di Lentini, mentre la salma del giovane si troverebbe all’obitorio dello stesso nosocomio.

Pioggia di messaggi di dolore

Sergio Puglisi era un attivista del Movimento 5 Stelle. “Il gruppo di Misterbianco piange per la prematura scomparsa di Sergio Puglisi, un’attivista passionario che ha dato un grande contributo alla causa del movimento. Ci stringiamo al dolore sella famiglia che facciamo nostro. Ciao Sergio grande Uomo”. Ma sui social piovono messaggi di cordoglio per la scomparsa tragica del giovane, strappato alla vita troppo presto. “Non se ne può più di sentire disgrazie, stiamo attraversando un anno micidiale, dobbiamo veramente riflettere“, scrivono. “Che notizie strazianti, povera famiglia…che dolore“, aggiunge Lorena. “Non ci sono proprio parole“, conclude Ketty.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.