Autocertificazione e coprifuoco, scatta a mezzanotte la “Zona arancione”

Divieto di spostamento tra Comuni 24h, tutti a casa dalle 22 alle 5 del mattino

Coprifuoco e autocertificazione. Scatta dalla mezzanotte di oggi il divieto di spostamento tra Comuni diversi in Sicilia in seguito alla proclamazione della zona arancione. Il divieto di spostamento è in vigore a qualsiasi ora del giorno e non solo di sera. La sera, inoltre, a partire dalle 22 non si potrà circolare fino alle 5 del mattini in virtù del coprifuoco serale istituito dal premier Giuseppe Conte.

Sarà possibile spostarsi solo per motivi comprovati da autocertificazione ovvero per lavoro, salute e questione di reale necessità ed emergenze. In caso di controlli da parte delle forze dell’ordine sarà necessario compilare una autocertificazione o presentare la propria già precompilate. Il comune di Palermo ricorda che non è obbligatorio averne una copia dell’autocertificazione con sé, ma averla renderà più veloci le procedure.

Si tratta di un modello standard per tutti, sarà a disposizione di tutte le pattuglie delle forze di polizia. I i cittadini dovranno indicare i motivi dello spostamento. I controlli verranno fatti a campione e chi non riuscirà a dimostrare il motivo indicato nell’autocertificazione, verrà denunciato come è accaduto nel corso della prima fase dell’emergenza. In sostanza, dovremo portarla sempre con noi, come la mascherina, ogni volta che ci sposteremo in deroga ai divieti.

Autocertificazione – le indicazioni per la Sicilia

La Sicilia è in zona arancione e, come per la zona rossa, anche qui i cittadini che si spostano fuori dagli orari e dai luoghi consentiti, ad esempio da un comune all’altro della stessa regione, dovranno esibire sempre l’autocertificazione.

Chi abita nelle regioni rosse o arancioni non potrà spostarsi nelle seconde case a meno che non siano nello stesso comune di residenza. Lo spostamento sarà consentito solo per necessità ad esempio nel caso di lavori urgenti o di guasti che mettano a rischio l’abitazione. Nelle regioni arancioni, e quindi in Sicilia, sarà possibile andare nella seconda casa solo se si trova all’interno dello stesso Comune di residenza. Allo stesso modo se un cittadino che abita in una regione gialla possiede una seconda casa in una regione rossa o arancione non potrà raggiungerla. Potrà invece farlo se si muove da una regione gialla verso una seconda casa in un’altra regione gialla.

Il modello della nuova autocertificazione è disponibile all’indirizzo http://tiny.cc/CovidAutocertificazione

Rispondi