Ucciso di botte. Una fine atroce per il piccolo Evan Giulio Lo Piccolo, soltanto 21 mesi. Il piccolino è morto all’ospedale di Modica dopo violente percosse da parte del compagno della mamma e a causa del silenzio della stessa.

Ora Letizia Spatola e Salvatore Blanco sono agli arresti, l’accusa è a vario titolo, di maltrattamenti e omicidio in concorso.

Il piccolo Evan Giulio Lo Piccolo era arrivato in ospedale in gravi condizioni. Aveva ferite e lividi in tutto il corpo. I sanitari non hanno creduto alla tesi dei due indagati: impossibile che un piccolo di quella età possa procurarsi da solo simili ematomi. Gli agenti del commissariato di Modica, hanno avviato le indagini e scoperto una storia fatta di continue violenze da parte dell’uomo che non sopportava più i continui pianti del bimbo.

Gli inquirenti hanno acquisito giustificati elementi di colpevolezza a carico dei due conviventi per l’omicidio del piccolo Evan Giulio. Così ieri mattina, su disposizione della Procura della Repubblica di Siracusa, è stato fermato Salvatore Blanco, 32 anni,comoagno di Letizia Spatola, 23 anni di Rosolini, fermata poi ancheblei per concorso in omicidio.
Lui si trova ora rinchiuso nel penitenziario di Cavadonna, a Siracusa, mentre Letizia Spatola è stata condotta nel carcere di Messina.

Il corpicino del piccolo Evan Giulio, su disposizione del Pm, sarà sottoposto ad autopsia all’ospedale Paternò Arezzo di Ragusa.

I due indagati viveva in un alloggio popolare di Rosolini da cui viene fuori una storia di degrado sociale e drammaticità. Il piccolo, secondo gli investigatori, subiva maltrattamenti da tempo. Tra quelle mura domestiche si consumava un rito fatto di prepotenze, percosse e botte. Evan Giulio subiva ripetutamente violenza fisica dall’uomo che già in passato, e per altre vicende, era stato denunciato sempre per maltrattamenti in famiglia.

Già nelle scorse settimane il piccolo era stato portato all’ospedale di Noto a causa di una frattura che, secondo i familiari, si era procurato da solo.

Articolo precedenteIn 700 ballano senza mascherina, chiusa discoteca ad Alcamo
Articolo successivo“Furbetto” del Reddito di Cittadinanza nel Corleonese, addio al beneficio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui