Focolaio di Covid a Villabate, 7 persone positive e 20 casi sospetti

Il sindaco di Villabate Vincenzo Oliveri lo ha appena comunicato alla cittadinanza, a Villabate c'è preoccupazione

Focolaio di Coronavirus confermato a Villabate in provincia di Palermo dove salgono a 7 i positivi al Coronavirus.
Lo ha confermato il sindaco della cittadina alle porte di Palermo. Altre 20 persone sono state inoltre sottoposte al tampone rinofaringeo poiché entrate in contatto con i positivi.

“Facendo seguito alle notizie precedentemente date alla cittadinanza, mi spiace comunicare che attualmente nel nostro Comune sono presenti 7 casi di positività da Covid 19 e altri 20 casi sospetti relativi a persone”,dice il sindaco. Le 20 persone hanno avuto contatti con il soggetto che ha soggiornato a Malta e che ha frequentato diversi parenti e conoscenti, i quali sono in attesa di essere sottoposti a tampone orofaringeo il cui esito potrebbe riservare ulteriori sorprese.

“Non c’è ragione di creare allarmismi ma di tenere un comportamento più che cauto, utilizzando le mascherine, disiffettando le mani frequentemente ed evitando luoghi affollati. La situazione è sotto controllo e sono sicuro che presto il nostro Comune ne uscirà indenne. Stiamo sereni”, aggiunge il sindaco di Villabate.

Il primo contagio era stato confermato dal sindaco della città alle porte di Palermo Vincenzo Oliveri il 13 agosto.
Si trattava di un caso da importazione, che ha colpito una persona che ha soggiornato a Malta, dove ha contratto il virus, e che è attualmente ricoverata presso l’ospedale Civico di Palermo in terapia ordinaria non intensiva.

La persona positiva ha avuto contatti, oltre che con i propri familiari, anche con diverse persone identificate dal Comando della Polizia Municipale di Villabate. Tutti sono stati sottoposti a tampone oro-faringeo e oggi sono arrivati i risultati.