Covid-19, al CRES di Monreale nascerà un maxi centro di formazione

La notizia è stata confermata dal sindaco di Monreale, Alberto Arcidiacono, grazie a un lavoro eseguito in sinergia con la Regione Siciliana

Un grande centro di formazione in materia di Coronavirus. Nascerà a Monreale nei locali del Cres, in via Regione Siciliana. La grande struttura monrealese ospiterà un grande centro formativo destinato a formare medici e personale sanitario dell’Isola anche in tema di gestione di pazienti Covid-19, e cure. Sarà uno dei più grossi centri di formazione sanitaria d’Italia.

A dare la notizia a DirettaSicilia è il sindaco di Monreale, Alberto Arcidiacono, dopo che l’amministrazione della Regione Siciliana, guidata dal Presidente Nello Musumeci, ha stanziato oltre 120 milioni di euro a favore di investimenti nel campo della sanità. Tra i 120 milioni, oltre 5 saranno stanziati appunto per la mega struttura monrealese, destinata a diventare la nuova sede del Cefpas. Il progetto è frutto della collaborazione tra le istituzioni regionali, il sindaco di Monreale e il presidente del Consiglio comunale Marco Intravaia. “Sin da subito – dicono Arcidiacono e Intravaia -, ci siamo attivati per riqualificare una struttura abbandonata ad un destino poco benevolo. Grazie al governo regionale siamo riusciti a mettere al centro delle priorità il CRES e a determinarne non solo il recupero ma anche una destinazione di utilizzo fondamentale”.

Il Cres di Monreale è abbandonato e sottoposto al degrado ormai da molti anni. L’ex sede del Centro Regionale Elettronico per la Sicilia è stata preda di atti di vandalismo e continui furti di rame.

Negli scorsi anni le amministrazioni comunali avevano provato a dare una spinta alla sua riqualificazione ma, visti gli alti costi di ristrutturazione insostenibili per le casse comunali, i progetti sono rimasti chiusi nel cassetto. La Regione aveva anche trasferito il possesso di una grossa porzione di struttura al Comune di Monreale, salvo poi riprenderne le redini a progetto fallito.

Ora, grazie a corposi investimenti, da parte della Regione per la sanità siciliana, il Cres di Monreale torna di nuovo sulla scena. Sembra essere arrivato, dopo anni di promesse mancate, il momento di dare una nuova vita alla struttura che ha un alto potenziale per il territorio comunale di Monreale.

“Oggi raccogliamo il felice risultato di un lungo ed impegnativo lavoro – continua il sindaco di Monreale – . Continua a crescere l’entusiasmo per un progetto di crescita e di rilancio della nostra Città in cui ognuno è chiamato a contribuire. È dovuto il ringraziamento per l’operato dell’Assessore Ruggero Razza che ancora una volta ha mostrato grande attenzione per questo territorio”.