Giovane Capotreno palermitano trova 5.000 euro e li riconsegna ad una turista

Il capotreno di 26 anni non ha esitato a consegnare il borsello alla Polizia e grande è stata la sorpresa della fortunata signora quando le è stato comunicato del ritrovamento.

Perde sul treno il borsellino con oltre 5 mila euro e lo ritrova grazie al gesto del capotreno. Una storia a lieto fine grazie al senso civico di un giovane palermitano e alla Polizia di Stato.

Protagonista della storia a lieto fine è una cittadina francese che era venuta in visita a Palermo da alcuni parenti. La donna, una 53enne di Nizza, dopo essere giunta, nel pomeriggio di due giorni fa, all’aeroporto di Punta Raisi ha preso un treno per raggiungere il capoluogo siciliano, meta della sua vacanza.

La turista è scesa alla stazione Notarbartolo senza accorgersi, fino alla mattinata di ieri, di aver dimenticato, a bordo del convoglio, il borsellino con documenti, carte e 5370 euro in contanti.

Il capotreno del convoglio Punta Raisi-Palermo, un ragazzo di 26 anni, a fine servizio, una volta giunto alla stazione di Palermo centrale, dopo aver trovato il borsello sul treno, lo ha immediatamente consegnato agli agenti della Polfer.

Gli agenti hanno rintracciato la signora incrociando i dati dell’anagrafe di Palermo al fine di trovare il parente che era andato a trovare. Un’impresa non facile. Grande è stata la sorpresa della fortunata signora quando le è stato comunicato del ritrovamento.

Quando la turista francese si è presentata presso gli uffici della Polfer ha manifestato soddisfazione ed incredulità per l’insperato ritrovamento. La cittadina ha rivolto un caloroso apprezzamento per il lavoro svolto dalla Polizia di Stato ed ha espresso il desiderio di voler ringraziare personalmente il giovane dipendente di Trenitalia.

Il ragazzo è stato invitato in Francia dalla signora e, come previsto dal codice civile, è stato anche ricompensato.