Emergenza Covid dai migranti, 64 positivi a Pozzallo

Quello dei nuovi positivi tra i migranti all'hotspot di Pozzallo è un altro, l'ennesimo, campanello di allarme

In attesa del bollettino sui nuovi contagi in Sicilia, si apprende che a Pozzallo sono stati scoperti 64 migranti positivi al Coronavirus. Lo ha reso noto l’assessore alla Salute Ruggero Razza che si scaglia contro il governo nazionale guidato da Giuseppe Conte.

Stando ai risultati comunicati dall’Azienda sanitaria provinciale di Ragusa, sono in 64 i positivi tra i migranti.

“Ho appena appreso dai sanitari dell’Asp di Ragusa che a Pozzallo altri 64 migranti sono risultati positivi al Coronavirus. Tutto questo in un solo giorno”. È questo l’allarme lanciato dal politico siciliano in attesa del. Dato dei nuovi contagi registrati oggi in Sicila.

“Spero che adesso si capisca perché da mesi parliamo della necessità di un protocollo sanitario e di pesanti sottovalutazioni da parte di Roma. Le (non) decisioni adottate stanno contribuendo drasticamente al contagio continuo dei migranti tra loro con pesanti ripercussioni in termini di sicurezza. Spero che ora tutti comprendano che nessuno ha mai voluto strumentalizzare alcunché: semmai si sta verificando semplicemente quello che avevamo rappresentato da subito alle autorità competenti. Basta. La Sicilia non lo merita”. 

Quello dei nuovi positivi tra i migranti all’hotspot di Pozzallo è un altro, l’ennesimo, campanello di allarme. Serve uno sforzo da parte delle autorità nazionali, secondo le Istituzioni regionali.