Controlli a Pantelleria, brindano nonostante i divieti, scattano le denunce

I Carabinieri di Pantelleria, nel corso dei controlli svolti quotidianamente per verificare il rispetto delle prescrizioni imposte per contenere il rischio di contagio da coronavirus, hanno denunciato quattro persone per la violazione prevista dall’articolo 650 del Codice Penale che punisce le condotte di inottemperanza ai provvedimenti emanati dalle Autorità.

In particolare, nel fine settimana appena trascorso a Pantelleria i militari della locale stazione hanno denunciato D.M.G. e G.T., di 26 e 51 anni, dopo che sono stati sorpresi a consumare drink in pieno centro cittadino non rispettando il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.

A Pantelleria la denuncia è scattata anche per F.M. e L.P.A., panteschi  di 23 e 27 anni i quali. nel corso di un posto di blocco, non hanno saputo spiegare ai Carabinieri la ragione per cui si trovassero per strada e fuori dalle proprie case.

I Carabinieri sono impegnati sull’Isola di Pantelleria non solo per il rispetto degli obblighi imposti dal Decreto “Io resto a Casa” del Premier Conte. I militari svolgono servizio anche al porto e all’aeroporto dell’Isola dove verificano i titoli di viaggio delle persone in arrivo ed in partenza da Pantelleria e le relative autocertificazioni attestanti la necessità degli spostamenti.