La Sicilia verso la zona gialla ma Natale e Capodanno in bianco

Il cambio di colore arriverà dopo le feste ma forse prima dell'Epifania

La Sicilia corre verso la zona gialla ma il Natale e il Capodanno saranno in zona bianca. Lo dicono i dati che giungono ogni giorno dai laboratori dell’Isola: i contagi sono in aumento come del resto in tutta Italia. Così la Sicilia corre sul filo del cambio di colore che con molta probabilità, salvo un’inversione di tendenza, arriverà dopo le feste ma forse prima dell’Epifania. Il Natale e San Silvestro però sono salvi.

La situazione si va complicando sempre di più

Da settimane la Sicilia sfora il limite dei 50 casi per 100mila abitanti ma adesso si è superata la soglia del 15 per cento di occupazione di posti nei reparti ordinari. Ancora entro i limiti le terapie intensive che con i dati del bollettino d’ieri sono, però, arrivate a sfiorare il 9 per cento di occupazione. La decisione è in bilico e si attende il dato odierno. Se il dato si manterrà pressoché costante, la Cabina di regia manterrà l’isola in zona bianca almeno fino a venerdì 30. Il passaggio alla zona gialla, se si seguirà ancora il trend al rialzo, arriverà il lunedì successivo, ovvero dal 3 gennaio 2022.

Le cifre in rialzo

E sono cifre in rapida crescita anche quelle contenute nel report settimanale dell’assessorato regionale alla Salute. I contagi aumentano soprattutto nella fascia dei giovani e crescono i ricoveri che riguardano soprattutto pazienti non immunizzati. Nella settimana fra il 13 e il 19 dicembre la curva dei contagi che ha iniziato a crescere dai primi giorni di novembre si è ulteriormente impennata. I nuovi casi sono stati 9.147 con un incremento del 44 per cento.

Aumentano i focolai

I Comuni di Butera (in provincia di Caltanissetta), Barcellona Pozzo di Gotto, Fiumedinisi, Gualtieri Sicaminò, Milazzo e San Filippo del Mela (in provincia di Messina), da venerdì 24 dicembre a venerdì 31 dicembre (compreso) saranno in “zona arancione”. Lo prevede l’ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci, su proposta del dipartimento regionale Asoe. Le misure restrittive antiCovid sono attualmente in vigore (fino al 27 dicembre) anche a Castrofilippo (Agrigento), Marianopoli (Caltanissetta), Motta Sant’Anastasia (Catania), Terme Vigliatore e Scaletta Zanclea (Messina).

Seguici su Facebook

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Cronaca
  • Diretta Telejato