Amazon arriva in Sicilia e forma gli imprenditori grazie ad un patto con la Regione

Il progetto per le piccole e medie imprese siciliane che vorranno operare nel commercio online e nell'internazionalizzazione

Amazon e la Regione siciliana siglano un protocollo di formazione per le imprese dell’Isola. L’obiettivo è incrementare il commercio online e l’internazionalizzazione delle aziende.

Domani, mercoledì primo dicembre, l’assessore regionale alle Attività produttive, Mimmo Turano, presenterà alla stampa alle 11.30, nella sala Alessi di Palazzo Orléans, il contenuto del protocollo di formazione, siglato con il supporto del gruppo Amazon, diretto alle piccole e medie imprese siciliane per operare nel commercio online e nell’internazionalizzazione.

Nel corso dell’incontro interverranno Giosafat Riganò, dell’Ufficio coordinamento promozione del made in Italy dell’agenzia Ice, e Piero Crivellaro, Head of public policy di Amazon Italia. Prevista anche la testimonianza di un’azienda presente sulla sezione regionale dedicata alla Sicilia nella vetrina Made in Italy di Amazon.

Amazon a Palermo ha già aperto un grande centro di smistamento. Sono 110 le posizioni lavorative ricoperte tra magazzinieri e autisti. Il centro di smistamento si trova nell’area industriale di Brancaccio. Ora il colosso americano dell’e-commerce online vuole stringere un accordo con la Regione che permetterà di dare slancio alle aziende della Sicilia che vogliono puntare sul commercio elettronico.


Seguici su Facebook


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.