Droga, una rissa a Mondello, reati ambientali, scattano 7 arresti nel Palermitano

Denunciate cinque persone, tra i 18 e i 30 anni, ritenute responsabili di rissa

0

I Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo, nel corso di servizi di controllo del territorio delle ultime 72 ore, hanno arrestato 7 persone.  I militari della Compagnia di Carini hanno arrestato per detenzione e spaccio un 22enne sorpreso a cedere un piccolo quantitativo di cocaina. La successiva perquisizione ha permesso di rinvenirne altri 4 grammi suddivisa in 15 dosi e la somma contante di 60 euro. Per lo stesso reato, i Carabinieri della Stazione di Villagrazia di Carini hanno arrestato un 17enne avendo rinvenuto nella sua abitazione 5.5 grammi di hashish e 4,5 grammi di cocaina. I Carabinieri hanno inviato le dosi al Laboratorio Analisi del Comando Provinciale Carabinieri di Palermo per le attività di analisi.

A Giardinello denunciato macellaio

I Carabinieri della Compagnia di Partinico, supportati dal Centro Anticrimine Natura Carabinieri e dal NAS di Palermo, nel corso di servizio coordinato nel territorio, hanno proceduto al controllo di una macelleria a Giardinello trovando un cinghiale privo dei bolli sanitari. I militari hanno deferito in stato di libertà l’uomo.I carabinieri hanno poi ispezionato 5 allevamenti, elevando sanzioni amministrative per oltre 15 mila euro. Nell’ambito di controlli ambientali, i militari della Stazione di Villafrati, hanno deferito in stato di libertà per reati ambientali due operai edili sorpresi a incendiare rifiuti plastici e ferrosi all’interno di un cantiere.

Una rissa a Mondello

I Carabinieri della Nucleo Radiomobile di Palermo hanno poi denunciato cinque persone, tra i 18 e i 30 anni, ritenute responsabili di rissa. I militari li hanno identificati all’interno di uno stabilimento balneare a Mondello dopo che avevano avuto un’animata lite scaturita dal furto di un cellulare.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.