Fabbricava falsi invalidi, la Finanza gli sequestra 1 milione di euro

Antonino Randazzo, 58 anni, il destinatario del provvedimento

Truffe sui falsi invalidi a Palermo. La Guardia di Finanza sequestra un milione di euro a chi organizzava le truffe. L’obiettivo era far ottenere le pensioni d’invalidità.

Antonino Randazzo, 58 anni, originario di Terrasini, il destinatario del provvedimento. Ea stato già tratto in arresto dalla Finanza nel gennaio del 2020 nell’ambito dell’operazione “IGEA”. Randazzo, secondo gli investigatori, era il dominus di un sistema criminoso volto a realizzare sistematiche truffe ai danni dell’INPS a vantaggio di diversi soggetti che, in cambio di cospicue somme di denaro, avevano ottenuto pensioni di invalidità in realtà non spettanti.

Deve rispondere di traffico di influenze illecite, falsità ideologica, truffa ai danni dello Stato, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e impiego di denaro di provenienza illecita unitamente ad ulteriori 17 soggetti. Il procedimento è in fase dibattimentale dinanzi al Tribunale di Palermo.

Successivamente alle investigazioni di la finanza ha accertato la sussistenza di disponibilità finanziarie e patrimoniali incompatibili con la capacità reddituale dichiarata da Randazzo. L’uomo è anche considerato soggetto riconosciuto socialmente pericolo ai sensi della normativa antimafia.

Sono state, pertanto, sottoposte a sequestro 23 polizze assicurative ramo vita per un controvalore di circa 830.000 euro, 9 rapporti bancari con un saldo attivo di circa 160.000 euro, un autoveicolo del valore di circa 20.000 euro e denaro contante per circa 62.500 euro.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.