Sciame sismico nel Palermitano, nuovo terremoto di magnitudo di 3.6

Sono in tutto quattro le scosse avvenute dopo quella principale di magnitudo 4.3

Continua lo sciame sismico in provincia di Palermo. Dopo la scossa di questa mattina, l’INGV ha registrato un altro terremoto di magnitudo ML 3.6. Il terremoto alle 13:16:06 (UTC +02:00) ora italiana.

“Qui ballava tutto”, leggi la testimonianza del sindaco di Cefalù

Questa mattina si erano già registrate altre tre scosse seppur di minore intensità. L’ultimo evento tellurico è stato registrato alle 12.19 (ora italiana) con una magnitudo di 2.4.

La scossa maggiore è avvenuta alle 6.04 (LEGGI QUI). Diversi i Comuni che sono stati attraversati dalle onde sismiche partite dall’epicentro localizzato al largo della costa palermitana, nelle vicinanze di Cefalù. Si è trattato di un terremoto abbastanza superficiale visto che l’ipocentro è stato localizzato a 6 chilometri di profondità.

Dopo la scossa principale, altre tre scosse più piccole. Una alle 6.23, l’altra alle 6.39 e la terza alle 12.19. Alle 13.16 una nuova scossa, questa volta d’intensità maggiore.

Nessun danno a cose o persone. Si tratta di eventi minori  con epicentro vicino ai paesi di Campofelice di Roccella, Lascari, Gratteri e Cefalù. La situazione viene costantemente monitorata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia attraverso la rete sismica nazionale.

La replica di Magnitudo locale 3.6, in particolare, è avvenuta alle 13:16, con ipocentro ad 11 km. La scossa è stata ben avvertita dalla popolazione soprattutto nella zona delle Madonie, ma anche a Palermo. Lo testimoniano i numerosi post pubblicati su Facebook e i numerosi Tweet. Tante le chiamate ai vigili del fuoco, ma fortunatamente non vengono segnalati danni a cose o persone.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.