Omicidio a Palermo, la vittima è Neculai Lamba morto in ospedale

Neculai Lamba, romeno di 54 anni, è morto ieri all'ospedale Civico dopo una feroce aggressione

0

È Morto Neculai Lamba, aggredito in viale dei Picciotti nei giorni scorsi. L’uomo ha smesso di respirare ieri dopo aver subìto una feroce aggressione durante la notte del 16 luglio.

Neculai Lamba, romeno, 54 anni, si trovava in Rianimazione al Civico di Palermo dove era arrivato in condizioni più che disperate. Ieri ha smesso di vivere e la figlia ha anche autorizzato la donazione degli organi.

LEGGI ANCHE
Zona bianca vicina in Sicilia, Ministero pensa allo "sconto" di 7 giorni

La procura di Palermo ha aperto un fascicolo per omicidio. Il magistrato che segue il caso ha autorizzato l’espianto degli organi non rilevanti per indagine.
Sul corpo di Neculai Lamba sarà comunque eseguita l’autopsia.

I Carabinieri di piazza Verdi indagano per risalire a chi ha ucciso Neculai Lamba. Secondo quanto si apprende potrebbero essere due i presunti aggressori. Nel punto dove è avvenuto il pestaggio non ci sono telecamere che riprendono l’area e gli inquirenti si stanno concentrando sui tabulati telefonici per ricostruire gli ultimi contatti della vittima.

LEGGI ANCHE
Cade dallo scooter e batte la testa, muore al Civico di Palermo

Nel luogo in cui si è consumata la tragedia, sarebbero state trovate tracce di sangue appartenenti a più persone. Gli inquirenti stanno passando al setaccio tutti gli accessi ai pronto soccorso del territorio.

Neculai Lamba sarebbe stato colpito al capo con un oggetto appuntito che gli ha procurato un foro simile a quello prodotto da un’arma da fuoco. Ma l’assenza del proiettile ha subito escluso che qualcuno abbia sparato. Oltre alla grave ferita alla testa che gli ha provocato una vasta emorragia celebrale, l’uomo è stato colpito violentemente al torace tanto da lesionare i polmoni.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.