Scommesse e condanne, addio al Reddito di cittadinanza per 5 furbetti nel Palermitano

Dovranno adesso dire addio alla “Card reddito di cittadinanza”. I militari li hanno anche segnalati all'Inps

0

Cinque furbetti del reddito di cittadinanza scoperti dalla Guardia di Finanza in provincia di Palermo. I militari della Tenenza di Carini, in sinergia con l’INPS, hanno individuato 5 persone, 3 delle quali residenti a Carini e 2 a Capaci, risultate illecitamente beneficiarie del Reddito di Cittadinanza.

In particolare, tra i soggetti controllati: 2 risultavano aver vinto giocando alle scommesse online per consistenti importi non indicati nella comunicazione compilata per l’ottenimento del sussidio, Un altro non aveva il requisito della residenza in Italia e i rimanenti 2 sono risultati destinatari di misura cautelare personale degli arresti domiciliari.

LEGGI ANCHE
Femminicidio in Sicilia, lui la sgozza dopo il divorzio e tenta il suicidio, muore Ada Rotini

Si tratta di circostanze che non permettono la concessione del beneficio. I finanzieri hanno proceduto a denunciare i cinque alla Procura di Palermo. Dovranno adesso dire addio alla “Card reddito di cittadinanza”. I militari li hanno anche segnalati all’Inps per la revoca del beneficio e per il recupero coattivo delle somme già indebitamente percepite, complessivamente pari a oltre 92 mila euro.

Facebook Ricevi le nostre news su Facebook Metti mi Piace

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.