Tragedia a Monreale, bimbo di 2 anni rischia di annegare, è grave

Il dramma in contrada Vicinale Renda a Monreale, tra Sagana e la frazione di Pioppo

Momenti di paura a Monreale, dove un bimbo di 2 anni e mezzo ha rischiato di annegare in una piscina. Il piccolino ora è grave in ospedale.

Un bambino di due anni e mezzo di Palermo ha rischiato di annegare ieri nella piscina di una casa in contrada Vicinale Renda a Monreale, tra Sagana e la frazione di Pioppo. Secondo le prime ricostruzioni, il piccolo stava giocando quando, per cause in corso di accertamento, è stato trovato riverso nell’acqua e non respirava.

Qualcuno si è accorto in tempo di quanto stava avvenendo e ha iniziato a praticare un massaggio cardiaco. Il cuoricino del piccolo per fortuna ha ripreso a battere.

Nel frattempo sono stati chiamati i soccorsi. Sul posto un elicottero del 118 e un ambulanza con il medico rianimatore. La zona era abbastanza impervia e non ha consentito all’elicottero di potere atterrare. Così è iniziata la corsa dell’ambulanza verso l’ospedale pediatrico Di Cristina.

Il piccolo è arrivato in codice rosso. La prognosi è ancora riservata, in attesa di accertare eventuali danni cerebrali. Genitori, amici e parenti non hanno lasciato il piccolo neppure per un momento. Le indagini sono condotte dai carabinieri.

Solo martedì scorso a Trabia è morta una bambina di 5 anni in una piscina. La piccola si chiamava Miriam Di Prima.

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.