Palermo, ladri col reddito di cittadinanza arrestati dai Carabinieri

Da speditivi accertamenti è risultato che i tre sono tutti percettori del “reddito di cittadinanza”

I Carabinieri di Palermo Centro hanno arrestato tre persone per furto aggravato, sorprese mentre asportavano materiale edile da un cantiere, nei pressi di via Maqueda, già posto sotto sequestro preventivo dalla Polizia Municipale.

L’azione è stata notata da due giovani carabinieri che, chiedendo rinforzi sul posto e non perdendo di vista quanto stava accadendo, hanno poi bloccato e portato in caserma i tre uomini, tutti palermitani di circa trent’anni di età, già noti alle forze dell’ordine.

Da speditivi accertamenti è risultato che i tre sono tutti percettori del “reddito di cittadinanza” e sono in corso le procedure per la revoca del beneficio.

Gli arrestati, dopo la compiuta identificazione, sono stati condotti presso il Tribunale di Palermo dove sono stati giudicati con il rito “direttissimo”. Dieci mesi di reclusione e multa di 200 euro, la condanna in primo grado inflitta dal giudice come esito dell’ “applicazione pena su richiesta delle parti” comunemente detto “patteggiamento”.

Ricevi le nuove notizie in tempo reale gratis

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.