“Sicilia arancione e imprese senza ristori”, il PD tuona contro Musumeci

“La Sicilia è ancora in zona arancione, senza un assessore alla Salute a tempo pieno"

Sicilia ancora zona arancione e senza assessore alla Salute a tempo pieno. Lo denuncia il Partito Democratico.

“La Sicilia è ancora in zona arancione, senza un assessore alla Salute a tempo pieno, e con le attività commerciali che attendono i ristori promessi dalla Regione”. Lo dice Giuseppe Lupo capogruppo del Pd all’Ars.

“Il presidente Musumeci continua da quaranta giorni a occupare part-time la poltrona di assessore alla Salute lasciata da Razza, ma non partecipa ai lavori della commissione Sanità, non risponde alle interrogazioni parlamentari e non informa l’Assemblea regionale sulla gestione della pandemia. Nel frattempo – conclude – la Sicilia arranca per numero di vaccini somministrati a causa dei pochi hub vaccinali nonostante la disponibilità dei locali offerta ad esempio dai Sindaci di Carini e di Termini Imerese”.

“Cosa aspetta Musumeci a coinvolgere adeguatamente i medici di famiglia, i pediatri, gli odontoiatri, i medici specialisti e le farmacie che hanno dato la loro disponibilità per le vaccinazioni?”, dice la nota del Pd.

Seguici su Facebook

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Politica
  • Diretta Telejato