Sileri, “Riaperture irreversibili ma presto per togliere coprifuoco”

"I numeri attuali, seppur migliori, non sono ancora così buoni da abbattere tutte le restrizioni"

“Le riaperture sono irreversibili, non dovremo più temere di dover chiudere. La campagna vaccinale avanza e guardiamo con ottimismo ai risultati ottenuti dai Paesi più avanti di noi, come Inghilterra e Israele”. Lo dice il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, in un’intervista al quotidiano La Stampa. Il rischio delle riaperture, spiega Sileri, “è stato calcolato con buonsenso scientifico e la programmazione è basata sull’andamento dei numeri. Inghilterra e Israele si sono mosse con le nostre stesse tempistiche: perchè non dovremmo vedere gli stessi risultati che loro hanno oggi?”.

Contagi a scuola non spaventano

Circa le preoccupazioni per la riapertura delle scuole, spiega Sileri, questo “potrà determinare un aumento dei contagi, certo. Arriverà un momento in cui avremo molti più contagi tra i giovanissimi e nei soggetti sotto i 55 anni, semplicemente perchè non sono ancora vaccinati. Ma se i nostri anziani sono già protetti, il rischio è minimo”.

La questione coprifuoco

Non si poteva allora allungare il coprifuoco oltre le 22? “I numeri attuali, seppur migliori, non sono ancora così buoni da abbattere tutte le restrizioni – dice Sileri – Portare l’R0 di molto sotto lo 0,8 permetterà di alleggerire alcune misure e allungare il coprifuoco fino a toglierlo del tutto, ma non corriamo troppo. L’incidenza di contagi è ancora alta. Dobbiamo scendere sotto i 5 casi ogni 10mila abitanti”.

Il pressing di Salvini

Sul coprifuoco e le riaperture dei ristoranti anche al chiuso Matteo Salvini va in pressing. Il leader della Lega chiede un ulteriore passo al premier Mario Draghi, dopo l’annuncio sulle riaperture nel paese a partire dal 26 aprile. “Riapertura bar, ristoranti, attività sportive, economiche e culturali all’aperto entro aprile. Fatto. Prossimi obiettivi: anticipare riaperture al chiuso e cancellare il coprifuoco delle 22. Avanti, non si molla”, ha scritto il leader della Lega sui suoi canali social.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
Seguici

Potrebbe interessarti anche

I commenti sono chiusi.