Olesya Rostova non sarebbe Denise Pipitone, in tv spunta una sorella

Olesya Rostova, il cui vero nome sarebbe Angela, avrebbe incontrato la sua vera sorella biologica, Anastasia Nikulina Zhuchkova

Sono quasi nulle le speranze che Olesya Rostova sia in realtà Denise Pipitone. La ragazza, infatti, nonostante i proclami della tv russa che si sta occupando del caso, non sarebbe la bambina scomparsa da Mazara del Vallo nel 2004. È dai social che emerge la verità sul caso. Sono infatti comparse delle foto che ritraggono la sorella della ragazza.

Spunta una foto su Instagram

Olesya Rostova, il cui vero nome sarebbe Angela, avrebbe incontrato la sua vera sorella biologica, Anastasia Nikulina Zhuchkova tanto che si sarebbero già aggiunte su Instagram (il profilo è @Play.yourself) e scambiate diversi like. Intanto in Sicilia aumenta la tensione visto che la tv russa non vuole rendere pubblici i risultati degli esami del gruppo sanguigno e del Dna ai quali era appesa la speranza di Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone.

Delusione in Sicilia ma oggi la puntata in Russia

Il caso della ragazza russa ha tenuto l’intera Sicilia con il fiato sospeso. La tv russa avrebbe tenuto tutti in ansia per aumentare il proprio share televisivo. Il caso del ritrovamento di Denise Pipitone però potrebbe rivelarsi come l’ennesima bolla di sapone. “La nostra Olesya Rostova è la ragazza scomparsa in Sicilia Denise Pipitone? Come si chiamava alla nascita la bambina che da tanti anni cerca papà e mamma? Angela? Lidia? Denise?“. La domanda ha finalmente trovato una risposta che sarà svelata solo dopo la messa in onda del programma”. Ma i social hanno anticipato il programma.

La ragazza sarebbe la sorella biologica

Ad anticipare la vera identità di Olesya Rostova è un dettaglio apparso su Instagram. La ragazza russa, infatti, avrebbe aggiunto su Instagram Anastasia Nikulina Zhuchkova che, a questo punto, potrebbe essere sua sorella biologica. Intanto l’avvocato Giacomo Frazzitta, legale della mamma di Denise Piera Maggio, ha accettato di partecipare alla registrazione della trasmissione russa purché gli venissero forniti prima gli esiti degli esami del sangue. Anche la puntata di ‘Chi l’ha visto?’ in onda mercoledì 7 aprile alle 21.20 su Rai3 parlerà del caso.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.