Pasqua blindata ma voli raddoppiati, a Palermo 44mila viaggiatori

Il giorno più trafficato secondo le proiezioni sarà il lunedì di Pasquetta con 7.245 passeggeri

Raddoppiano all’Aeroporto di Palermo i voli in occasione della Pasqua. In Sicilia rientrano studenti e lavoratori fuori sede. Negli ultimi giorni al Falcone e Borsellino in pochi giorni i voli in arrivo sono raddoppiati. L’invito a chi arriva è di fare il tampone uno volta atterrati allo scalo.

Tanti arrivi all’aeroporto di Palermo

In Sicilia è la seconda Pasqua blindata con il fine settimana in zona rossa ma all’aeroporto gli arrivi sono in netto aumento rispetto all’anno scorso. Lo ha confermato Natale Chieppa, Direttore Generale di Gesap in una intervista a La7. Qualche giorno fa avevamo mediamente 2.500-3.000 passeggeri, già siamo sui 5.000. Avremo dei giorni di picco per il Lunedì di Pasqua”.

44mila passeggeri in transito

A Palermo fino al 6 aprile sono previsti, tra arrivi e partenze, 44mila passeggeri in transito contro i 1382 dell’anno scorso. Nel 2019 quando furono più di 189mila ma in netto aumento rispetto al primo lockdown. Il giorno più trafficato secondo le proiezioni sarà il lunedì di Pasquetta con 7.245 passeggeri e il venerdì di Pasqua con 6.930 passeggeri. Rispetto alla media delle ultime settimane, ci sarà un raddoppio di presenze.

Tampone direttamente in aeroporto

Dentro l’aeroporto Gesap ricorda che è possibile fare il tampone rapido gratuito: in teoria chi rientra deve avere un tampone molecolare fatto entro 48 ore dal volo. I passeggeri vengono informati della possibilità di fare il tampone.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.