Nuovo Dpcm, arrivano zone rosse e bianche, Sicilia resta arancione

Almeno 5 regioni rischiano la zona rossa, non c'è la Sicilia

Un nuovo Dpcm con nuovi divieti e restrizioni, Regioni in zona rossa ma anche una zona bianca in cui ci sarà finalmente la fine delle restrizioni e la libertà agli spostamenti. Il nuovo Dpcm aprirà «una prospettiva per cittadini».

Quello che sembra essere deciso è che i territori con Rt inferiore a 0,50 pitranno godere delle zona bianca. Con 250 contagi a settimana su 100.000 abitanti si va invece in automatico in zona rossa. Obiettivo del Governo è premiare le aree più virtuose e di proteggere quelle che non sono ancora sotto controllo. Nelle zone a basso rischio potrà riprendere anche l’attività sportiva.

Domani mattina è in programma l’incontro tra presidenti di regione e il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia. Lo stato di emergenza sarà prorogato fino al 30 giugno al fine di consentire al governo l’emissione dei Dpcm e delle ordinanze del ministro della Salute e una serie di provvedimenti attribuiti proprio alle Regioni per procedere d’urgenza, ma anche di far proseguire lo smart working dei dipendenti pubblici.

Almeno 5 regioni rischiano la zona rossa. Se in una settimana ci saranno più di 250 contagi ogni 100.000 abitanti si andrà automaticamente in zona rossa. La novità sarà introdotta già nel prossimo Dpcm. Tra le Regioni però non c’è la Sicilia ma l’Emilia-Romagna, la provincia di Bolzano, il Friuli Venezia Giulia, il Veneto e le Marche.

Libertà nelle zone bianche

Nelle zone a basso indice Rt si potrebbero riaprire i luoghi della cultura, come musei, teatri, sale da concerto e cinema. I bar e i ristoranti lavorerebbero senza limiti di orario e anche piscine e palestre tornerebbero a funzionare a pieno ritmo. Sempre però mantenendo le regole base di contenimento, come mascherina obbligatoria, distanziamento e divieto di assembramento. La conferma arriva dal coordinatore del Cts Agostino Miozzo che parla di «segnale di speranza» e spiega: «Si potrebbe indicare che ha un’incidenza del contagio di 50 abitanti per 100mila abitanti, che è un Rt quasi a zero, come è stato durante la scorsa estate».

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK