Il vademecum per il trasloco perfetto

Consigli utili su come traslocare e come pianificare al meglio il trasferimento da una casa all'altra

La sola idea di traslocare genera ansia e stress, perciò bisogna prepararsi per tempo, stilando un piano preciso ed utilizzando i giusti strumenti.

Pianificare è la parola d’ordine ed è consigliabile muoversi almeno con un paio di mesi d’anticipo, così da fare tutto ordinatamente e senza fretta.

La pianificazione comprende non solo le operazioni di trasloco, ma anche la sistemazione di mobili ed arredi all’interno della nuova casa, la voltura o l’attivazione delle utenze e la comunicazione del cambio di residenza alle persone interessate.

É sicuramente utile farsi assegnare un nuovo medico per tempo, così da averlo subito a disposizione in caso di necessità.

Prima di procedere alla disposizione degli oggetti all’interno degli scatoloni, è opportuno effettuare un’operazione di decluttering. Letteralmente significa fare spazio e prevede l’eliminazione di quelle cose vecchie, rotte o inutilizzate.

Possono essere gettate, riciclate, vendute o regalate a seconda del loro stato di conservazione. Questa è un’operazione utilissima per recuperare spazio prezioso, facendo così un po’ di ordine nella nuova casa.

Gli scatoloni, accessori utilissimi ed indispensabili per il trasloco, vanno scelti attentamente in base agli oggetti da trasportare. Per prodotti pesanti o fragili è opportuno usare le scatole a due onde con maniglie, come quelle offerte da RAJA, azienda leader nell’imballaggio e nel packaging.

Sul sito di RAJA sono disponibili tanti altri accessori utili, come l’alveolare in cartone per piatti e bicchieri, o le scatole in cartone avana robuste ed indeformabili.

Per non rovinare i vestiti sono utilissime le grucce in plastica, da abbinare con le scatole di cartone per abiti, che fungono da veri e propri armadi itineranti.

A disposizione c’è anche il kit di trasloco, comprensivo di scatole varie, nastri, adesivi, pennarelli e rotolo di film a bolle.

Dopo aver imballato tutti i pacchi, con un pennarello bisogna scriverci sopra il contenuto per avere tutto in ordine. In questo modo risulta anche più facile sistemare le proprie cose nella nuova casa al termine del trasloco.

Preferibilmente vanno portate via prima le cose secondarie, lasciando nella vecchia casa gli oggetti che possono essere utili durante gli ultimi step del trasloco.

Il trasloco fai da te è un’operazione che consente di risparmiare un bel po’ di euro, ma anche piuttosto faticosa. Bisogna quindi dotarsi di un bagaglio d’emergenza, comprensivo di spazzolini, pigiami, ricambi intimi, bottigliette d’acqua, asciugamani, fazzoletti, carta igienica, lenzuola e tutto ciò che può servire per le necessità primarie.

Infine è consigliabile custodire gioielli, oggetti preziosi o di valore in una borsa a parte, da tenere sempre a portata di mano.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK