Bimba cade e muore a scuola, genitori e compagnetti in lacrime

A nulla è servito il massaggio cardiaco durato oltre 45 minuti dei soccorritori del 118

Correva durante la lezione di educazione fisica. La preside dell’istituto ha chiesto rispetto e ha detto che la vicenda sarà ricostruita dalle autorità competenti.

In un primo momento era venuto fuori che la bimba era caduta battendo la testa. Almeno questo il racconto su come è morta la bambina di 10 anni, alla Vittorio Emanuele Orlando di Palermo questa mattina. È la ricostruzione che hanno fatto i compagnetti di classe della bimba, ancora sotto choc per la tragedia ma la preside ha chiesto il silenzio e di dare spazio alle indagini. 

Una tragica fatalità, avvenuta durante l’ora di ginnastica. Per la piccola non c’è stato nulla da fare. All’interno della scuola sono arrivati i Carabinieri e il medico legale. Dovranno ricostruire le dinamiche di quello che sembra un tragico incidente.

LEGGI ANCHE
Roberta Siragusa uccisa e gettata nel burrone, confessa il fidanzato

Cordoglio ai genitori è arrivato da più parti, anche dalla Ministra Lucia Azzolina. Solidarietà alla famiglia, colpita da questo tremendo lutto anche dal presidente della Regione, Nello Musumeci. “In un anno scolastico reso difficile dalla pandemia in corso, giunge la tragica notizia della scomparsa della piccola alunna della scuola Vittorio Emanuele Orlando di Palermo, che ha trovato la morte in un momento di spensieratezza e di gioco, veri valori aggregativi dell’infanzia e della scuola. Siamo addolorati e attoniti. Il governo della Regione Siciliana si unisce al dolore della famiglia e dell’intero Istituto, con la certezza che, nell’interesse di tutti, saranno approfondite e conosciute le cause del gravissimo incidente. Tuttavia, una vita è stata recisa in tenera età e nulla potrà restituirla ai suoi affetti e ai suoi compagni. Personalmente, da padre e da nonno, esprimo sentimenti di particolare e affettuosa vicinanza ai familiari e alla scuola, sicuro di interpretare anche l’unanime pensiero della comunità siciliana”.

LEGGI ANCHE
Lockdown in Sicilia, Musumeci gioca l'ultima carta e convoca i Prefetti

Parole di dolore anche dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. “La morte avvenuta stamattina a scuola di una bambina di 10 anni è una tragedia immane, che colpisce la famiglia della piccola, la comunità scolastica e tutta la città. Sono certo di interpretare i sentimenti non solo della Amministrazione comunale ma di tutta Palermo, nell’esprimere vicinanza nel dolore alla famiglia di questa piccola, ai suoi insegnanti e ai suoi compagni”.

Ricevi tutte le news

SEGUI DIRETTA SICILIA SU GOOGLE NEWS

SEGUICI SU FACEBOOK