Focolaio sospetto in casa di riposo, preoccupato il sindaco di Bisacquino

Si teme un focolaio di Covid-19 all’interno di una casa di riposo per anziani di Bisacquino sono sono stati eseguiti diversi tamponi rapidi, risultati positivi.

È la casa di riposo Madonna delle Grazie che desta qualche preoccupazione nel territorio di Bisacquino. Sono 13 gli ospiti che sarebbero risultati positivi al Covid-19 ai test rapidi. Ora per loro si attende l’esito del tampone molecolare. Lo ha confermato anche il sindaco di Bisacquino, Tommaso Di Giorgio.

“C’è una questione che mi preoccupa perché riguarda la casa di riposo della “Madonna delle Grazie”, dice il promo cittadino del centro palermitano.
“Infatti la verifica di oggi se da un lato ci dice che gli operatori sono negativi lo stesso non si può dire per alcuni anziani per i quali però aspettiamo che l’Usca faccia anche il tampone molecolare per le conferme o, speriamo, per le smentite dei casi positivi”.

LEGGI ANCHE  Ambulanti abusivi e con reddito di cittadinanza, maxi blitz nel Palermitano

L’eventuale focolaio sarebbe isolato dentro le mura del convento però, aggiunge il sindaco “la nostra preoccupazione è data dalla fragilità degli anziani che, allo stato attuale, però non manifestano sintomi preoccupanti”.

Intanto ieri a Bisacquino sono stati eseguiti 354 tamponi tutti con esito negativo eccetto uno. Oltre a questo Drive altri medici dell’Usca hanno effettuato tamponi a persone in isolamento e/o positivi.

“Se a questi aggiungiamo anche i tanti tamponi privati fatti nell’ultima settimana e che hanno dato tutti esito negativo – conclude Tommaso Di Giorgio -, possiamo affermare che è stato fatto uno screening quasi completo della popolazione bisacquinese e considerato che i positivi registrati questa sera si sono ridotti a 27 possiamo dire che il contagio, al momento, è stoppato”.

LEGGI ANCHE  LA SICILIA È ZONA GIALLA
Ricevi tutte le news