Chiesta l’istituzione di una nuova Zona rossa nel Palermitano

Sono almeno 35 i casi di Coronavirus a Torretta, comune dell’hinterland palermitano amministrato da una Commissione prefettizia. I Commissari hanno chiesto di istituire una zona rossa per il concreto rischio di una escalation dei contagi.

Sono 35 i casi di positività al Covid-19 e circa 80 le persone fino ad ora in isolamento. La Commissione Straordinaria, in relazione all’ulteriore aumento della curva dei contagi nel Comune di Torretta, ha inviato una nota, alla Direzione del Dipartimento di Prevenzione dell’ASP 6 Palermo. I commissari, in particolare, chiedono di segnalare al Presidente della Regione Siciliana la necessità di istituire una zona di protezione speciale nel territorio di Torretta.

Nella missiva si fa esplicita richiesta di un intervento che consenta di arginare la diffusione del contagio, da e verso il Comune di Torretta, sottolineando il rilevato sensibile aumento di cittadini, positivi al tampone rapido, e posti in isolamento domiciliare dai medici di base.

LEGGI ANCHE  Suora muore per Covid al Policlinico, una vita spesa per i più deboli

A Torretta è stato convocato il Centro Operativo Comunale che ha sollecitato all’ASP una puntuale verifica dell’andamento epidemiologico presso il Comune, con contestuale urgente trasmissione dei dati dei soggetti di cui è stata riscontrata la positività con tamponi dell’USCA, dei soggetti sottoposti a tampone dell’USCA con risultati non pervenuti e dei soggetti, positivi al test rapido, ancora da sottoporre a tampone.

Stamane l’ASP ha segnalato la riscontrata positività al virus di alcuni alunni della Scuola Elementare, già in sospensione didattica dalla scorsa settimana. In relazione a questa ultima comunicazione, la Commissione Straordinaria mantiene costanti contatti con la Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Carini-Calderone-Torretta” per eventuali ulteriori misure di contenimento del contagio in ambito scolastico che la stessa Dirigenza riterrà di adottare tempestivamente.

LEGGI ANCHE  Monreale, boom di guariti ma muore per Covid una "memoria della città"

Per i nuclei familiari con soggetti positivi, la Commissione Straordinaria ha segnalato all’ASP anche il mancato ritiro dei rifiuti dei nuclei familiari in cui sono presenti soggetti positivi al virus.​

Ricevi tutte le news