Muore per Covid-19 a Palermo, Peppino Muscato contagiato in un compleanno

Un’altra vittima del Covid-19 a Palermo. Al Civico è morto Peppino Muscato, ex dipendente del Giornale di Sicilia. L’uomo è morto a causa delle complicazioni dovute al contagio da Coronavirus dopo alcuni giorni di ricovero all’ospedale Civico.

Originario di Valledolmo, dove sarà seppellito oggi, Peppino era un’istituzione al Giornale di Sicilia dove ha lavorato anche il figlio Orazio che oggi ricorda così il papà: “Era una persona molto onesta e si faceva volere bene da tutti, aveva stabilito un rapporto speciale con gli editori che lo utilizzavano come uomo di fiducia. Ha lasciato un bel ricordo tra tutti quelli che lo hanno conosciuto”.

LEGGI ANCHE  Monreale, boom di guariti ma muore per Covid una "memoria della città"

Muscato sarebbe stato contagiato durante una festa di compleanno a cui hanno partecipato una ventina di persone tra parenti e amici, come racconta il figlio Orazio al Giornale di Sicilia: “Tra loro, purtroppo, c’era una persona positiva che ha contagiato tutti e mio papà ha cominciato a sentirsi male fino al ricovero in ospedale. Poi le sue condizioni si sono aggravate ed è stato intubato, infine si è spento per le difficoltà respiratorie”.

Ricevi tutte le news