Alcamo, arrestato topo d’appartamento incastrato dalle videocamere

I carabinieri di Alcamo arrestano un uomo che è stato ripreso dalle telecamere dopo aver eseguito un furto in una abitazione. Per l’uomo si sono aperte le porte del carcere di trapani, in attesa dell’udienza di convalida.

L’arresto è stato eseguito dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Alcamo. Ad essere fermato è stato il 51enne Tommaso Graziano Ingrao, residente a Castelvetrano. L’uomo era sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno. E’ stato arrestato con l’accusa di
furto aggravato e violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale.

Il fermo avviene dopo che negli ultimi giorni, i Carabinieri hanno intensificato la proiezione esterna sul territorio di Alcamo, organizzando specifici servizi di pattugliamento finalizzati alla prevenzione e repressione dei furti, che nell’ultimo, periodo hanno interessato la città. E’ giunta alla centrale la segnalazione di un furto secondo cu un uomo si era introdotto in un’abitazione al primo piano e, approfittando dell’assenza dei proprietari, aveva asportato un computer portatile marca Asus ed una Play-Station4.

LEGGI ANCHE  Palloncini bianchi in cielo per Marta, morta a scuola a Palermo

Dopo aver visto le registrazioni del sistema di videosorveglianza, è stato riconosciuto il castelvetranese che è stato raggiunto in casa e arrestato. In casa aveva gli abiti utilizzati durante il furto e parte della refurtiva, che è stata restituita al proprietario. L’uomo è stato portato nel carcere di Trapani, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa della prevista convalida. Nel frattempo, i Carabinieri continueranno i loro accertamenti per rinvenire la restante parte della refurtiva.

Ricevi tutte le news