Dpcm anti-Covid, i Carabinieri fermano partitella al Foro Italico di Palermo

Sono gli effetti del Dpcm anti-Covid che vieta gli sport di squadra amatoriali

Un gruppo di ragazzi organizza una partitella al Foro Italico di Palermo ma arrivano i Carabinieri. Sono gli effetti del Dpcm anti-Covid che vieta gli sport a livello amatoriale.

Questa mattina al Foro Italico i militari sono intervenuti per impedire la prosecuzione una sessione di allenamento in vista di una partitella amatoriale tra giovani.

In particolare sono stati i carabinieri del Nucleo Radiomobile e della stazione Scalo di Palermo a bloccare il gruppo di sportivi. I giovani si stavano senza sapere però di disattendere le norme anti Covid previste dal nuovo dpcm approvato dal governo. Gli sport amatoriali, infatti, sono al momento vietati in tutta Italia per fronteggiare l’aumento dei casi di Coronavirus.

I militari hanno allontanato i giovani calciatori e così questa mattina la partitella al Foro Italico non si è giocata.

Le prescrizioni annunciate nel Dpcm hanno imposto una stretta alla maggior parte dell’attività sportiva di carattere amatoriale, in particolare per le discipline di contatto ritenute le più pericolose quanto a trasmissione del Coronavirus. Non solo il calcio ma anche la pallavolo, il basket e gli altri sport di squadra a livello amatoriale sono stati fermati dal Governo Conte.