Covid-19 nel Palermitano, casi da Corleone a Misilmeri: zona rossa a Mezzojuso

Sono un aumento ovunque i casi, giù a San Giuseppe Jato e San Cipirello

Aumentano i casi di Coronavirus in tutta la provincia di Palermo. Diminuiscono i casi nella Valle dello Jato. Intanto Musumeci dichiara in provincia di Palermo un’altra zona rossa: Mezzojuso. (LEGGI TUTTO QUI)

A Corleone sono stati registrati 5 nuovi casi di Coronavirus. Lo ha confermato l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Nicolò Nicolosi. A Corleone sono 36 i positivi e 8 le pedone guarite.

Sono in totale quattro i soggetti positivi al Coronavirus a Bisacquino. Infatti, oggi l’ASP ha comunicato la positività di altre due persone, che si aggiungono ai due già individuati nei giorni scorsi.

Progressivo calo dei contagi nel territorio di San Cipirello. Ad oggi sono 37 (-5) i soggetti positivi e 38 (-6) quelli posti in isolamento obbligatorio.

A San Giuseppe Jato i positivi sono 56. In isolamento ci sono 59 persone. Sono 19 le persone guarite.

A Roccamena sono due i nuovi contagi confermati questa mattina dal sindaco Palmeri. Sono 3 gli attuali positivi.

Incrementano i casi di Covid-19 anche a Contessa Entellina. I positivi salgono a quattro dopo il primo accertato ieri sera. Quasi tutti i soggetti sono asintomatici. Sono state poste in quarantena, inoltre, più di cinquanta persone. L’amministrazione comunale, di concerto con l’ASP e le forze dell’ordine, monitora costantemente la situazione.

I contagi tornano a salire anche a Misilmeri. Lo ha detto in sindaco Rosario Rizzolo. “Dal distretto sanitario mi informano che ci sono 10 contagiati in più a fronte di 2 guariti in più, il numero dei casi Covid misilmeresi sale quindi a 58”.

A Mezzojuso il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha proclamato l’istituzione della Zona Rossa, come a Sambuca di Sicilia.