“Pronto, c’è festa con 60 persone”, arrivano i Carabinieri dopo la segnalazione

I militari hanno riscontrato che la sala era stata affittata da un genitore per festeggiare il compleanno del figlio

“Pronto Carabinieri, c’è un compleanno con 60 persone in corso”. Scatta il “blitz” che mette fine alla festa. Accade in tempi di Dpcm che vieta feste e banchetti. I Carabinieri questa volta si sono limitati a mettere fine alla festa e a sensibilizzare gli invitati ma la multa è comunque toccata al proprietario di una ludoteca.

La festa di compleanno di un bambino è stata segnalata da una chiamata al centralino del 112, il numero unico di emergenza, dopo che in 60 si erano riunito per festeggiare un compleanno di un bambino in una sala per feste.

Nella serata di ieri 14 ottobre i Carabinieri della Tenenza di Misterbianco sono intervenuti in una ludoteca in corso Carlo Marx dove, a seguito di una comunicazione telefonica al 112 NUE, era stata segnalata una festa in atto con numerosi partecipanti.

In particolare i militari hanno riscontrato che la sala era stata affittata da un genitore per festeggiare il compleanno del figlio e che, soprattutto, al momento del loro arrivo, erano presenti ben 62 tra bambini e genitori.

Inevitabile l’opera di sensibilizzazione che gli stessi militari, umanamente comprensivi ma doverosamente inflessibili, hanno dovuto fare ai presenti per far loro comprendere la necessità nell’interesse proprio e comune del rispetto delle regole mentre, nei confronti del 34enne titolare della sala feste al quale è stata elevata una sanzione amministrativa di 480 euro nonché la chiusura temporanea dell’esercizio per 5 giorni.