Spaccio e ritrovo di pregiudicati, i Carabinieri sospendono bar a Misilmeri

La richiesta di sospensione è stata avanzata dalla Compagnia Carabinieri di Misilmeri lo scorso agosto

I Carabinieri di Misilmeri hanno dato esecuzione al provvedimento di sospensione della licenza di somministrazione bevande ed alimenti nei confronti di un bar di Misilmeri.

La richiesta di sospensione è stata avanzata dalla Compagnia Carabinieri di Misilmeri lo scorso agosto dopo la conclusione di un operazione antidroga condotta dagli stessi Carabinieri e denominata “Easy Drugs”. Il blitz dei Carabinieri è avvenuto lo scorso giugno con alcuni arresti. Nell’ambito di quella indagine è stato accertato come il bar che oggi è stato chiuso fosse diventato luogo abituale di spaccio.

Alcuni destinatari di misure cautelari furono ripresi mentre, seduti ai tavolini del bar, vendevano lo stupefacente. Inoltre, lo stesso locale risulta divenuto abituale ritrovo di persone pregiudicate e pericolose e pertanto costituisce pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il provvedimento di sospensione della licenza di somministrazione di bevande ed alimenti avrà una durata di 15 giorni.