Dipendente positiva al Covid, chiusa una scuola di Palermo

La scuola, dopo la sanificazione, dovrebbe riaprire per la prima volta agli studenti

La scuola “Alessandra Siragusa” di Palermo è stata chiusa dopo che una dipendente è risultata positiva al Covid19.
La scuola si trova nel quartiere palermitano di Pallavicino ed è stata chiusa proprio nel giorno in cui era prevista l’apertura ucfficiale, poi spostata per consentire installazione dei seggi del referendum costituzionale.

La scuola, dopo la sanificazione dovrebbe riaprire per la prima volta agli studenti. La dipendente ha comunicato la positività al dirigente scolastico che ha subito disposto la chiusura del plesso e la sanificazione di tutti i locali. Il personale docente e non docente è stato mandato a casa fino alla riapertura. La notizia è riportata dal Giornale di Sicilia.

Nella scuola non c’erano studenti visto che l’assemblea dei docenti ha deciso l’avvio delle lezioni con dieci giorni di ritardo rispetto al calendario ufficiale ed esattamente dal 24 settembre. Il plesso, infatti, è sede di seggio e dunque si è scelto di cominciare la scuola solo dopo il referendum del 20 e 21 settembre prendendosi tutto il tempo necessario anche per sistemare percorsi e procedure anti contagio e sanificare anche dopo il voto.