Neonato positivo di San Giuseppe Jato ricoverato al Cervello

Il bimbo neonato positivo al Coronavirus di San Giuseppe Jato è ricoverato nel reparto di Pediatria dell’ospedale Cervello di Palermo. Lo conferma il sindaco del centro in provincia di Palermo, Rosario Agostaro che tiene aggiornati i cittadini sulla notizia riguardante un bambino di 28 giorni positivo al Covid-19.

“Il bambino attualmente è ricoverato presso l’Ospedale Cervello, seguito dai medici – dice il sindaco -. Non sappiamo, al momento, dove il bambino abbia contratto il virus”.

Intanto i due genitori del piccolo si trovano in isolamento domiciliare, in attesa di essere sottoposti a tampone.
Il sindaco ha fatto sapere di essere a lavoro già da ieri pomeriggio per seguire la vicenda.

LEGGI ANCHE  Palloncini bianchi in cielo per Marta, morta a scuola a Palermo

L’Asp di Palermo si sta occupando dei tamponi. “Ho avuto contatti telefonici con il dottor Motisi, responsabile del servizio di Prevenzione dell’Asp di Partinico, che però, così come il suo staff, si trova in isolamento per essere risultato positivo al Coronavirus. Sono in continuo contatto con la dottoressa Daniela Faraoni, dirigente generale dell’Asp Palermo, che ha già attivato tutte le procedure per fare i tamponi ai familiari del bambino, di cui ho comunicato le generalità”.

” Attendiamo quindi ulteriori sviluppi per confermare la notizia che a San Giuseppe Jato ci siano casi positivi – ha concluso Agostaro -. L’invito che vi rivolgo con forza è di attenervi strettamente alle misure di contenimento del virus, a rispettare il distanziamento sociale e ad indossare la mascherina”.

LEGGI ANCHE  Maxi focolaio in RSA e 100 casi, altro Comune a rischio Zona Rossa in Sicilia