Mezzo milione di passeggeri all’aeroporto di Palermo ad agosto

Piccola ripresa anche del numero dei voli, che ad agosto sono stati 3.967, il 29,01% in meno rispetto ai voli effettuati nello stesso periodo dello scorso anno

Sono dati positivi quelli dei transiti dei passeggeri all’Aeroporto Falcone Borsellino di Palermo nonostante la crisi Covid. Al Punta Raisi migliora il traffico passeggeri. Non sono cero i dati dell’anno scorso quando lo scalo ha registrato un record di transiti ma sono comunque numeri positivi. Sono tantissimi i siciliani che sono tornati per le vacanze, tanti anche i turisti italiani che hanno scelto la Sicilia.

Dai dati elaborati dal servizio statistiche di Gesap, la società di gestione dello scalo palermitano, agosto si è chiuso a -38,36% (473.961 viaggiatori contro i 768.920 dello scorso anno), con un salto positivo di quasi 20 punti percentuali rispetto a luglio. In larga parte si tratta di traffico domestico (342.725 passeggeri), in calo del 28,54% su agosto 2019 (479.604). I passeggeri dei voli internazionali sono stati 131.236, con una flessione del 54.64% rispetto ai 289.316 mila di agosto 2019.

Dall’inizio della pandemia, il progressivo dei dati di traffico è stato: marzo (83.543, -81,88%), aprile (6.041, -98,98%), maggio (14.664, -97.77%), giugno (78.559, -88.77%), luglio (321.565, -58,52%).
Ad agosto 2020, è stata anche registrata una media di circa 16 mila passeggeri al giorno e un indice medio di riempimento di quasi 120 passeggeri a volo.

Piccola ripresa anche del numero dei voli, che ad agosto sono stati 3.967, il 29,01% in meno rispetto ai voli effettuati nello stesso periodo dello scorso anno. Il progressivo annuale, da gennaio ad agosto, segna un calo del 62,41% del traffico passeggeri (1.777.046 contro 4.727.379 del 2019) e -54,91% sui movimenti (15.716 contro 34.858 del 2019).