Riesplodono i contagi di Covid a Palermo, reparti pieni al Cervello

Si pensi che al Cervello di Palermo, dalla zona grigia sono passate almeno 20 persone in pochissime ore

Non ci sono più posti disponibili all’interno del reparto di Malattie infettive dell’ospedale Cervello di Palermo. Sono tutti occupati a causa dell’aumento dei ricoveri dovuti a nuovi casi di Coronavirus. Non essendoci più posti disponibili, ora i pazienti vengono trasferiti all’ospedale Civico. I primi due sono già stati dirottati e una è astato ricoverato nel reparto di Rianimazione perchè in condizioni più serie.

Aumentano i nuovi casi di Covid19 in provincia di Palermo. Si pensi che al Cervello di Palermo, dalla zona grigia sono passate almeno 20 persone in pochissime ore. Si tratta dei pazienti che riscontrano sintomi simili a quelli del Covid e che devono essere sottoposti al tampone rinofaringeo.

Nel corso della giornata di ieri, una donna di origine colombiana, una turista proveniente dalla Spagna, è risultata positiva dopo un tampone effettuato all’aeroporto Falcone Borsellino. La donna ora è ospitata al Covid hotel San Paolo di Palermo, che a breve potrebbe ospitare anche uno dei nuovi contagiati ricoverati nel fine settimana al Cervello. Tra gli ultimi casi anche una ragazza rientrata dalla Campania.

Se non è un allarme, poco ci manca. Fatto sta che i dati del Ministero della Salute contenuti nel bollettino dei nuovi casi, indicano Palermo la provincia con più contagiati nelle ultime 24 ore insieme a Catania. Ma è il bilancio delle ultime tre settimane a preoccupare: dal 10 al 31 agosto nel Palermitano si contano 207 nuovi positivi contro i 204 di Ragusa e i 198 di Catania. A Belmonte Mezzagno il sindaco ha confermato la presenza di almeno 5 casi di Coronavirus. Nella vicina Misilmeri il sindaco ha reso noto un altro caso di Covid.

Intento arriva a Palermo da lampedusa una donna migrante che ha partorito un bambino in elicottero mentre veniva trasportata nel Capoluogo. La donna attualmente si trova presso un ospedale di Palermo, presa in carico dal sistema sanitario nazionale.