Palermo, migrante positivo al Covid fugge dalla quarantena

Adesso si cerca di capire se ha avuto contatti durante la fuga durata qualche ora

Paura a Palermo dopo che un migrante positivo al Coronavirus in quarantena all’hotel San Paolo è fuggito. Il San Paolo è la struttura in cui le persone positive al Coronavirus vengono ospitate per trascorrere il periodo di isolamento.

Dopo la fuga durata alcune ore, l’uomo è riantrato spontaneamente nella struttura alberghiera. Il migrante positivo al Covid si era allontanato nonostante dovesse rispettare la quarantena obbligatoria. Il caso è stato anche confermato dalla Prefettura di Palermo.

Il migrante, di nazionalità egiziana, è fuggito dal San Paolo ed ha fatto un giro per Palermo. Dopo essere rientrato, è stato interrogato per capire quasi fossero stati i suoi spostamenti e per rintracciare le persone con cui è entrato in contatto.

Stanotte, invece, un folto gruppo di migranti tunisini ha inscenato una protesta all’interno dell’hotel. Poi la situazione è tornata alla normalità.