Nasce a Palermo il bimbo dalla donna positiva al Covid, “Il piccolo sta bene”

Oggi è stato deciso per il taglio cesareo dai medici dell'ospedale Cervello

Ha partorito un bimbo la donna marocchina positiva al Covid-19 ricoverata all’ospedale Cervello di Palermo. La donna, residente in Sicilia da anni, era rientrata in Sicilia da qualche giorno. “Adesso sta bene, è in osservazione. Le condizioni sue e del neonato sono buone”, dice a Repubblica Enzo Massimo Farinella, direttore di Malattie infettive dell’ospedale Cervello di Palermo.

Ieri era stato registrato il nuovo caso di Covid-19 a Palermo. Ad essere risultata positiva la donna straniera di 33 anni al nono mese di gravidanza. La donna è residente in Italia ed è rientrata in Sicila da qualche giorno.
La 33enne è arrivata all’ospedale Ingrassia di Palermo dopo essere passata dall’ospedale di Partinico. È stata ricoverata nel reparto di Ostetricia e Ginecologia ed è stata sottoposta a tampone come da protocollo. Il risultato ha dato esito positivo. È stato deciso quindi per il ricovero all’ospedale Cervello. Oggi è stato deciso per il taglio cesareo.

All’ospedale Ingrassia di Corso Calatafimi sono iniziate le attività di sanificazione nei reparti dove è transitato la donna. I sanitari sono stati sottoposti al tampone. Dalla direzione aziendale dell’Asp di Palermo fanno sapere che sono state avviate, le procedure di verifica di accesso e trasferimento della paziente