Strazio al funerale di Giovanni Albamonte tra canzoni neomelodiche e applausi (VIDEO)

È stato celebrato questa mattina a Palermo il funerale di Giovanni Albamonte.

Il ragazzo di 26 anni morto dopo un incidente all’Acquapark di Monreale. Scene di strazio e di dolore tra la folla che ha accompagnato la salma del giovane. Lacrime e abbracci tra i familiari ancora increduli di quanto accaduto.

Giovanni Albamonte, originario di via Cappuccini, abitava nel quartiere del Capo. Lascia la moglie e i figli ancora in tenera età. Tanti gli applausi e tante le lacrime dietro alla bara. Incontenibile la commozione tra la gente che conosceva il 26enne tra le canzoni napoletane che tanto piacevano a Giovanni. In centinaia hanno affollato la piazza per dare l’ultimo saluto al ragazzo. Il cantante neomelodico Giovanni Pirozzo, amico del giovane, ha intonato una commovente Ave Maria in onore del ragazzo, morto in seguito all’incidente.

LEGGI ANCHE  Nuovo Dpcm, Speranza a Live: "Coprifuoco a Natale e Capodanno"

Il 17 luglio Giovanni è stato dichiarato cerebralmente morto dai medici di Villa Sofia dove di trovava ricoverato. Giovanni dopo la caduta non si più ripreso. Giovanni Albamonte, circa 90 kg di peso è caduto di testa in 90 centimetri di acqua riportando  lesioni cervicali gravissime. Il dramma è avvenuto davanti agli occhi dei due figli e della moglie attoniti.

Giovanni AlbamonteDopo i primi soccorsi del personale addetto del parco monrealese, è stato portato all’ospedale Ingrassia di Corso Calatafimi, poi, vista la gravità della situazione, nel reparto di Neurorianimazione di Villa Sofia. Ma troppo grave era il trauma cervicale rimediato nel corso del tragico tuffo. I sanitari, dopo aver chiesto il consenso ai familiari, hanno staccato la spina delle macchine che gli permettevano la respirazione artificiale. Oggi il triste funerale a Palermo nel quartiere del Capo.

LEGGI ANCHE  Covid-19, ondata di guariti in Sicilia ma i contagi tornano a salire
Ricevi tutte le news