Ordina un caffè e lascia 50 euro, “E’ il minimo, sono dipendente pubblico e sono fortunato”

Preferisce restare anonimo perché quello che conta è il gesto, fatto con il cuore

Una storia che sta facendo il giro dei social è quella che viene da Marsala. Dove un uomo, un poliziotto, ha lasciato una mancia di 50 euro ad un bar del centro cittadino. Un gesto che non è certo passato inosservato e che è stato ripreso anche dai media nazionali.

L’uomo ha ordinato un caffè al bar e, dopo averlo consumato, ha pagato con una banconota di 50 euro ma non ha voluto il resto. E’ accaduto, questa mattina, in un bar di via Roma, a Marsala. Il protagonista è un cliente abituale del bar di Marsala, che alla cassiera, stupita, ha detto: “Tieni pure il resto. Siete rimasti chiusi 50 giorni. E’ il minimo che io possa fare. Sono una persona fortunata. Ho uno stipendio da dipendente pubblico che è pagato dalle tasse che anche tu versi, a domani”.

LEGGI ANCHE  Grave incidente stradale a Salemi, una 18enne in coma

“Questa mattina, dopo quasi tre mesi – dichiara il poliziotto – ho ripreso il caffè nel mio bar e ho voluto fare un omaggio a chi fino ad oggi non ha potuto lavorare. Io sono fortunato. Ho uno stipendio da dipendente pubblico e mi è sembrato giusto augurare, con un piccolo gesto, la buona ripartenza a degli amici”.

Il gesto di solidarietà è avvenuto questa mattina quando il bar ha potuto riaprire dopo la fine del lockdown. Alla riapertura delle attività commerciali, alle 8 circa, al bar “Moon” di via Roma. Qui un cliente abituale si è fermato a fare la prima colazione, ha ordinato un caffè e al momento del conto ha pagato lasciando 50 euro. Il gesto dell’uomo, un operatore delle forze dell’ordine, non è passato inosservato. Così, dopo aver lasciato la lauta mancia, ha promesso di ritornare, come sempre fa, il giorno seguente.

LEGGI ANCHE  Paura al Forum Palermo, incendio sul tetto di un negozio

La storia dell’uomo di Marsala che ha lasciato una mancia di 50 euro al bar Moon dopo la fine della quarantena, ha generato commenti positivi sui social. Tutti hanno apprezzato il bel gesto del dipendente pubblico che, per dimostrare la propria vicinanza a chi in questi giorni è stato in difficoltà. ha voluto dare un gesto simbolico ma forte. Un bel gesto di solidarietà nei confronti di una della attività economiche che riprendono oggi il lavoro dopo due mesi di chiusura.