The news is by your side.

Peschereccio disperso tra Terrasini e San Vito Lo Capo, ansia per tre marinai

0 4

Ansia per la sorte di un peschereccio della marineria di Terrasini, in provincia di Palermo, disperso da ieri pomeriggio mentre si trovava al largo della costa nord occidentale della Sicilia.

Si tratta del motopesca ‘Nuova Iside’, che mentre sull’Isola soffiava un forte vento di scirocco aveva lanciato un Sos alla Capitaneria di porto: a bordo del peschereccio tre persone. Alle ricerche, condotte nel tratto di mare tra San Vito Lo Capo e l’isola di Ustica, si e’ aggiunto anche un elicottero HH-139A dell’82mo Centro Sar (Ricerca e soccorso) del 15mo Stormo dell’Aeronautica militare, decollato nella notte dall’aeroporto di Trapani-Birgi.

L’equipaggio dell’elicottero ha ricevuto l’ordine di missione dalla sala operativa del ‘Rescue coordination center’ (Rcc) del Comando operazioni aeree di Poggio Renatico, che ha attivato il personale del Centro Sar di Trapani a seguito di una richiesta giunta dalla guardia costiera. L’elicottero, decollato poco prima della mezzanotte, ha effettuato oltre due ore di ricerca a bassa quota sul mare con l’ausilio di visori notturni e in collaborazione con le imbarcazioni della guardia costiera, facendo poi rientro alla base di Trapani.

Intanto La comunità di Terrasini, in provincia di Palermo, continua a pregare per Matteo Lo Iacono, il figlio Vito e il cugino Giuseppe, i tre marinai che risulterebbero dispersi in mare mentre erano a bordo del peschereccio “Nuova Iside“. L’allarme sarebbe arrivato alla Capitaneria di Porto mentre l’imbarcazione si trovava vicino San Vito Lo Capo, nel Trapanese. Da qui sono iniziate subito le ricerche per tentare il ritrovamento. Tra le probabili cause non si esclude il forte vento di scirocco. Si continua ancora a controllare tutte le coste in lungo e in largo.

Rispondi