L’Italia incoronata dal New York Times meta ideale dopo il Covid-19

Ai primi posti della classifica, il noto quotidiano statunitense, mette proprio il Belpaese

L’Italia è tra le 20 più sicure in cui viaggiare secondo il New York Times. Il quotidiano americano mette il Belpaese nella lista delle 20 nazioni in cui è consigliabile trascorrere le vacanze.

Il New York Times ha fatto il punto delle date in cui è terminato il lockdown e sulle tappe che porteranno alla riapertura totale delle attività, tra cui il turismo. In Italia di tratta di un settore trainante.

Il giornale statunitense ha spiegato quali sono le restrizioni anti-contagio in vigore e quelle previste nei mesi a venire in dieci Stati in tutto il mondo.

Nonostante il blocco momentaneo dei voli internazionali, si legge sul New York Times, l’idea di aprirsi ai viaggiatori si sta diffondendo e alcuni paesi sono sul punto di compiere passi concreti.

Le zone meridionali del Paese sono quelle che avranno maggiori attenzioni da parte dei turisti americani. La Sicilia è ovviamente in pole. Qui l’epidemia è stata limitata e il turismo potrebbe rappresentare un volano per l’economia.

Tra le difficoltà principali del nostro Stato l’articolo evidenzia “la necessità di bilanciare le considerazioni sulla salute e una disperata necessità di rilanciare l’economia”. “L’economia già sofferente dell’Italia ha subìto un colpo enorme dopo quasi due mesi di chiusura e un calo del 95 percento del turismo”.

Assieme all’Italia, gli altri Paesi che consiglia in New York Times sono Australia e Nuova Zelanda. Poi c’è la Grecia che ha avuto rapidità di azione contro il Covid-19. Seguono Puerto Rico e Islanda,Messico, Francia, Singapore e Hawaii.

E sono in tanti su Twitter a scrivere di volere passare le vacanze nel nostro Paese una volta che l’emergenza sarà conclusa. Dalla Campania, alla Sicilia, alla Sardegna, alla Puglia, alla Calabria. Insomma i turisti non vedono l’ora di poter tornare ad invadere le nostre città e attendono con ansia la fine delle restrizioni.