Rompe mandibola e denti alla moglie, «L’ho ammazzata»: arrestato

Un uomo di 47 anni di NISCEMI (Caltanissetta), è stato arrestato e portato in carcere per maltrattamenti e lesioni aggravate nei confronti della moglie.

La donna, vittima da anni di violenze è stata portata al pronto soccorso dopo essere stata picchiata anche con colpi di legno. Il marito le ha rotto la mascella e alcuni denti. L’aggressione è cominciata dopo che la donna aveva fatto notare al marito di essere rincasato tardi per il pranzo.

Alla presenza dei figli, che hanno tentato di difendere la madre, il 47enne ha prima tentato di tirare una sedia alla donna ha poi rovesciato il tavolo da pranzo e con un piede del tavolo ha colpito la moglie. L’uomo si è poi presentato dai carabinieri convinto di avere ammazzato la moglie: “L’ho fatta grossa questa volta, ho esagerato non volevo farle così male, l’ho ammazzata”

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale