Tragedia sulla statale 115, uomo di 36 anni travolto e ucciso da auto pirata

Giuseppe Castello è morto sul colpo dopo essere stato investito da un'automobile che poi è fuggita via

Travolto e uccido da un’auto pirata. Così è morto Giuseppe Castello, 36 anni. La tragedia è avvenuta ieri sera, poco dopo le 19, in un incidente stradale che si è verificato sulla strada statale 115 alla fine del rettilineo chiamato ex banco di prova in contrada Gucciarda.

Castello sarebbe stato investito da un’auto che proveniva da Gela e che viaggiava in direzione di Vittoria e Comiso nel ragusano. L’auto non si è fermata per prestare soccorso. Il 36enne è morto sul colpo.

I rilievi sono stati eseguiti dalla Polizia stradale di Ragusa che ha raccolto alcuni elementi utili per l’identificazione dell’auto. Sull’asfalto infatti sono rimasti alcuni frammenti e si visioneranno le immagini delle telecamere lungo il tragitto. L’investitore è ricercato per omissione di soccorso e omicidio stradale.

Castello, disoccupato, abitava in periferia a Vittoria. La salma si trova nell’obitorio. L’indagine è condotta dal sostituto procuratore Santo Fornasier.

Continua a leggere le notizie di DirettaSicilia, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale