Home Cronaca Freddo artico e gelate, arriva la neve in Sicilia

Freddo artico e gelate, arriva la neve in Sicilia

0

La Sicilia sta per essere attraversata da una fase di freddo artico che porterà la neve soprattutto nelle zone interne, dalle Madonie ai Nebrodi ai monti sicani. Si prevede il persitere di venti di burrasca, con rinforzi fino a burrasca forte,forti mareggiate lungo le coste esposte. Inoltre, precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale. Le precipitazioni saranno accompagnate da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e locali forti raffiche di vento. Lo dice il bollettino della Protezione civile.

Allerta gialla della Protezione civile regionale in Sicilia

Domani allerta meteo gialla. In particolare si prevedono precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia centro-occidentale, meridionale e settentrionale tirrenica, con quantitativi cumulati generalmente moderati. Piogge da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle restanti zone, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati.

Arrivata la prima gelata

La Sicilia da domani si appresta a vivere la prima invernata della stagione, in concomitanza della fine dell’autunno meteorologico. L’aria artica-marittima, rimescolata in precedenza con aria polare marittima, sta affluendo sul Mediterraneo occidentale. In Sicilia si assisterà ad un brusco calo delle temperature dalla serata di oggi e arriverà la neve nel settore occidentale, dove la quota neve tenderà ad abbassarsi fin i 1.200 metri di quota.

Arriva la neve anche in Sicilia

Domani, lunedi 29 novembre, il freddo artico dilagherà su tutta la regione. Le temperature subiranno un brusco calo lunedi, con valori massimi i quali si manterranno abbondantemente sotto la soglia dei 15 gradi presso le località costiere.

Nevicate sulle Madonie e sui Nebrodi

Durante la giornata di domani potranno cadere fitte nevicate sull’appennino siculo, con cumulate si oltre mezzo metro di neve. La neve raggiungerà anche gli alti comuni delle Madonie e dei NNebrodi. Martedì la neve potrebbe cadere in tutto il versante centro occidentale della Sicilia.

Allerta anche della Protezione civile nazionale

L’ampia area di bassa pressione nord-europea, alimentata da aria artica, non accenna ad indebolirsi e, dalla serata di oggi, consentirà l’attivazione di un nuovo impulso perturbato che interesserà gran parte delle nostre regioni centro meridionali, con un deciso rinforzo della ventilazione sulle due isole maggiori e sulle aree ioniche, precipitazioni nevose a quote collinari al centro e piogge sulle zone tirreniche meridionali.

Le previsioni

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che estende i precedenti. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento.

L’avviso prevede dalla tarda serata di oggi, domenica 28 novembre, venti di burrasca, con rinforzi fino a burrasca forte, dai quadranti occidentali sulla Sardegna, in rapida estensione anche a Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia centro-meridionale. Attese forti mareggiate lungo le coste esposte. Si prevedono, inoltre, precipitazioni nevose mediamente al di sopra dei 700-900 metri su Sardegna, Umbria, Lazio orientale e meridionale, Abruzzo e Molise. Persisteranno le precipitazioni, da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania, Basilicata e Calabria, in particolare sui settori tirrenici. Si segnalano, infine, precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia. Le precipitazioni saranno accompagnate da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e locali forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, lunedì 29 novembre, allerta gialla in Sicilia.

Articolo precedenteCede la SS113 ad Alcamo, istituite deviazioni
Articolo successivoSciame sismico in Sicilia, nuova scossa di terremoto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui