Controlli antidroga in provincia, 5 arresti tra Palermo, Monreale e Montelepre

Arrestato uno studente a Cefalù sorpreso con alcune dosi pronte alla vendita

Lo scorso weekend i Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo hanno intensificato l’attività di controllo e contrasto in materia di stupefacenti. I militari hanno arrestato 5 persone e sequestrato 350 grammi tra cocaina, hashish e marijuana, oltre a quasi 1.000 euro in contanti.

Uno studente di 17 anni sorpreso a spacciare

I Carabinieri di Cefalù, nell’ambito di un servizio volto al contrasto dello spaccio di stupefacenti nei pressi d’istituti scolastici, hanno arrestato uno studente 17enne, trovato in possesso di 100 grammi di hashish pronti per la vendita. Il giovane si trova ora in un centro accoglienza per minori. La droga sequestrata è stata inviata al Laboratorio Analisi del Reparto Operativo di Palermo per le verifiche ponderali e qualitative.

Arresti a Montelepre e Monreale

I militari della Stazione di Montelepre hanno arrestato un 21enne incensurato poiché, durante la perquisizione nel suo domicilio, hanno recuperato più di 100 grammi di “erba” e 120 euro in banconote di piccolo taglio. Gli altri tre arrestati dai Carabinieri della Compagnia San Lorenzo e dai colleghi della Compagnia di Monreale, con il supporto di un’unità cinofila del Nucleo di Palermo-Villagrazia, sono stati ristretti, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Una pianta di marijuana in un’aiuola

Nella serata di sabato, personale del Nucleo Radiomobile ha rinvenuto in un’aiuola del verde pubblico in Corso dei Mille una pianta di marijuana alta circa 1, 5 metri. L’arbusto è stato estirpato e sono in corso le indagini per l’individuazione dei responsabili. Nell’ambito delle operazioni sono state una decina le persone segnalate alla Prefettura di Palermo come assuntori di sostanze stupefacenti per uso non terapeutico.

SEGUICI SU FACEBOOK
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.