Luca morto annegato per salvare alcuni ragazzi

Il gesto del giovane Luca Carollo è da piccolo eroe

Luca Carollo, 21 anni, è morto per salvare altre persone che erano in difficoltà in mare. È questo il retroscena che viene fuori dopo la tragedia che si è consumata oggi nel mare di Capaci.

Luca, originario di Torretta, ha preso la vita stamani. Stremato, dopo aver messo in salvo un gruppo di giovani, uno in particolare, suo coetaneo. In spiaggia c’erano le bandiere rosse. Il ragazzo avrebbe visto tre giovani in difficoltà, in balia del mare mosso. Non ci avrebbero pensato due volte a gettarsi in acqua per dare una mano.

Secondo le prime ricostruzioni, Carollo sarebbe riuscito a trascinare a pochi metri dalla riva il suo coetaneo, lo avrebbe salvato. Poi però è morto, forse stremato, dopo aver lottato contro la furia delle onde.

I soccorritori di 118 non hanno potuto fare nulla. Il gesto del giovane Luca Carollo è da piccolo eroe. Il suo corpo è stato recuperato nelle acque davanti l’ex lido Florida.

Sul posto per le indagini i Carabinieri del Comando Stazione di Capaci, e 2 ambulanze del 118.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.